Siamo i superumani – Paralimpiadi di Rio 2016

Il trailer di 3 minuti per Paralimpiadi di Rio 2016, prodotto dall’emittente televisiva britannica Channel 4. Il pensiero dell’alpinista britannico Paul Pritchard.

Questo video, prodotto per le Paralimpiadi di Rio che si terranno in Brasile dal 07 al 18 settembre, è una bellissima celebrazione del rendere il quasi impossibile quasi possibile.

Il famoso climber britannico Paul Pritchard, parzialmente paralizzato a causa della sua caduta sul Totem Pole in Tasmania nel 1998, è d’accordo che il video è “fantastico”, ma comunque avverte “Tuttavia, ho ancora problemi con l’etichettare le persone con disabilità superumani. La discriminazione positiva ha dimostrato essere altrettanto dannosa, quanto la discriminazione negativa di vecchio stile – ‘Se sono superumani, allora perché hanno bisogno di rampe d’accesso, oppure pensioni di invalidità?’ Non sentiamo atleti normodotati essere chiamati superumani? O forse sì? In ogni caso, arriverà il momento in cui atleti disabili saranno trattati né più né meno di atleti normali. Non fraintendetemi, questo è un film importante e un passo importante per combattere il pregiudizio, se però ci rendiamo conto che abbiamo ancora strada da percorrere …”

08/04/2016 – Paul Pritchard in vetta al ‘suo’ Totem Pole in Tasmania
Il 4 aprile 2016 il climber inglese Paul Pritchard ha salito il Totem Pole, l’incredibile obelisco di roccia della Tasmania dove, nel 1998, aveva quasi perso la vita. In seguito a quell’incidente Pritchard è rimasto parzialmente paralizzato e ora, a distanza di 18 anni, questa salita celebra una riconquista e allo stesso tempo la chiusura di un cerchio che dà nuova linfa alla sua vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *